@paskampo

La sindrome di Higuain: a secco tanti bomber

207
20/10/2014 21:08
Sette giornate. Che tradotte sono quasi un quinto dell'intero campionato. Quanto basta per tracciare un primo bilancio di questa fantastagione: ma del resto non serve la sfera di cristallo per accorgersi che "quelli che dovevano essere e non sono stati", abbondano un po' in tutte le squadre. Grandi, grandissimi attaccanti a caccia di un gol che non arriva, fantallenatori svenatisi nell'ultimo scorcio d'estate ed ora disperati a caccia dei motivi per cui i loro bomber stanno facendo cilecca. Qualche nome? Higuain, quello che risalta piu' di tutti, zero gol. Torres, lo spagnolo che doveva spingere il Milan alla rinascita, 1 gol. Klose, il campione del mondo e dei record che alla Lazio sembra tornato solo per rilassarsi un po', zero gol. Su Mario Gomez stendiamo un velo pietoso, Giuseppe Rossi e' stato piu' in ospedale che in campo negli ultimi quattro anni, Llorente sembra la zavorra di una Juve che ha fatto la prima frenata stagionale; Icardi e' fermo a quei tre gol realizzati tutti in una volta e Palacio e' ancora in evidente ritardo di condizione.

Ma anche i vari Toni, Denis Amauri e Thereau, gli uomini gol delle piccole, non stanno brillando. Sono nomi che in altri tempi, di questi tempi, avrebbero gia' fatto le fortune delle rispettive squadre e dei rispettivi fantallenatori. Invece annaspano tra crisi d'identita', appagamenti, sfortuna e condizioni fisiche approssimative. Nel grigiore generale li' davanti, a due passi dalla porta, si staglia il solito Tevez, l'unico in cima alla vetta dei goleador per meriti e gol. Poi, dopo il bomber della Juventus, nomi meno quotati, attaccanti esterni che pero' stanno vedendo la porta come pochi. E' il caso del giapponese del Milan Honda e dello spagnolo del Napoli Callejon: e se sull'ex Real Madrid c'erano gia' tante fiches puntate dopo i 20 gol stagionali della scorsa stagione, sul numero dieci rossonero soltanto Pippo Inzaghi aveva osato scommettere. Tanto e' vero (pronti ad essere smentiti), che Honda e' stato uno dei nomi meno gettonati delle aste di inizio stagione. E invece il dinamico duo veleggia a quota 6 gol, lassu', proprio col brigante. Chiaro che dietro questo exploit c'entra molto come Benitez e Inzaghi fanno giocare le loro squadre: sia Callejon che Honda vedono la porta perche' ci arrivano spesso davanti.

Dietro di loro si stagliano tre figure, ambiziose. Djordjevic, serbo della Lazio che sta sorprendendo tutti per la sua abilita' nell'andare a segno: gia' 5 gol, avvoltoio degli 11 metri. Quagliarella e' il valore aggiunto di un Torino orfano di Cerci e Immobile, 4 gol. Gabbiadini quello di una Samp molto quadrata. In attesa dei big, questo e' quello che passa il convento. Roba da Fantacalcio.

Scheda giocatore



Higuain G. Callejon J. Honda K.
 
comments powered by Disqus